fbpx

Il mio sogno italiano l’ho realizzato… in America!

Tempo di lettura: 2 minuti

Intervista a Giuseppe Cicorella su Millionaire – Marzo 2021

In soli cinque anni Giuseppe Cicorella ha creato una solida realtà nel campo delle locazioni immobiliari che in Italia gli è stato impossibile costruire. Tutto questo grazie a una strategia win-win che propone anche a investitori italiani.

Cinque anni fa lei ha lasciato l’Italia per portare la sua attività negli Stati Uniti. Perché questa scelta?

«Per le continue delusioni che ottenevo in Italia nel settore degli investimenti immobiliari. Ho iniziato nel 2006 a investire negli Stati Uniti per conto mio e dei miei investitori e mi rendevo conto che lì tante persone riuscivano, partendo da zero, a diventare multimilionarie, mentre in Italia in 25 anni non ne ho mai conosciuta nessuna. L’America è un Paese “pro-business”, che supporta gli imprenditori che vogliono avere successo».

Come descriverebbe in breve il suo modo di lavorare nel campo delle locazioni immobiliari?

«Come dicevo, è tutto molto difficile e complicato in Italia, e devo ammettere che questo ha sviluppato in me delle doti davvero incredibili. Quindi dato che tutti negli Usa facevano e fanno grandi affari con i Flipping

immobiliari (acquisto, ristrutturazione e rivendita), ho studiato per oltre
15 anni il mercato americano e ho individuato nella strategia “Brrrr” la soluzione perfetta per aumentare all’infinito il mio asset immobiliare. Questo metodo consiste nell’acquistare proprietà da banche, istituti assicurativi e società che detengono crediti sugli immobili, a un prezzo del 30-40% inferiore al valore di mercato, ristrutturarlo, affittarlo, rifinanziarlo e ripetere all’infinito. Grazie a questa strategia stiamo ottenendo ROI di oltre il 23%, con un aumento del valore dell’immobile una volta ristrutturato di oltre il 30%.

Il punto di svolta è stato scegliere Cleveland come luogo per investire in immobili, poiché è una metropoli dal grande potenziale con un’offerta di lavoro alta e costante. Per la prima volta nella storia americana è in atto un esodo di famiglie newyorkesi che hanno perso il lavoro a causa del Covid-19. Siamo passati da 0 a 400 immobili in due anni. In Italia con 209mila euro ($ 250mila) oggi puoi comprare un appartamento in un paesino sperduto e percepire circa 700 euro al mese. Con lo stesso investimento, negli USA i nostri business partner stanno incassando $ 4.400 al mese di affitti. Si passa praticamente da un ROI del 4% in Italia a un ritorno del 21% negli Usa. Il punto di forza è che il mio progetto, denominato JCGrei 2.0, si basa su una strategia win-win: dividiamo costi e guadagni e abbiamo gli stessi obiettivi».

A chi si rivolgono, in Italia, le sue proposte di investimento?

«A investitori immobiliari o a persone che vogliono far fruttare i propri risparmi, garantendosi una rendita passiva sicura grazie agli alti affitti mensili, con una forte tutela del diritto della proprietà, inesistente in Italia».

INFO: info@giuseppecicorella.com

Scarica l’intervista in pdf! Clicca qui

Condividi questo articolo sui social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on email
Share on whatsapp

Compila il form e scarica la brochure del progetto JCGREI 2.0

Iscriviti alla newsletter!

Riceverai novità sul progetto, nuove opportunità per te e aggiornamenti sugli articoli pubblicati  affinché tu possa formarti ed informarti sul Real Estate USA e non solo. Sarà nostro impegno farti ricevere periodicamente anche delle guide in pdf!